Il 3DLabFactory si occupa di 3D Stereoscopico dal 2012.

La stereoscopia è una tecnica di realizzazione e visione di immagini, disegni, fotografie e filmati, atta a trasmettere un’ illusione di tridimensionalità, analoga a quella generata dalla visione binoculare del sistema visivo umano; inventata nel 1832, da un fisico e inventore britannico, utilizzando coppie di disegni similari e successivamente la nascente fotografia, la stereoscopia ha trovato successivamente applicazione anche nel cinema e in svariati altri campi coinvolgenti dallo studio scientifico all’intrattenimento, tra cui l’esplorazione astronomica, la fotogrammetria, la televisione, i videogiochi, la telefonia mobile ecc.

In realtà i primi studi risalgomo addirittura alla fine del ‘500, ma solamente nell’800 la stereoscopia diventa una realtà alla portata di tutti.

Nel XX secolo la stereoscopia si sviluppa in diverse direzioni. Lo stereoscopio ottocentesco che utilizza stereogrammi su carta scompare quasi completamente dalla scena (sopravvive sotto forma di giocattolo economico), al suo posto si sviluppa lo stereoscopio che si serve di diapositive su pellicola fotografica. Agli inizi del XX secolo si cercano inoltre strade per la visione stereoscopica senza l’ausilio di alcun dispositivo ottico supplementare, quali lo sterescopio o gli occhiali, attraverso dei sistemi autostereoscopici che sfruttino la barriera di parallasse e lo schermo lenticolare (autosterescopia). La stereoscopia trova inoltre applicazioni nei fumetti (attraverso l’anaglifo), nella televisione e in numerosi altri campi.

Nel nostro laboratorio è presente un monitor autostereoscopico, che al giorno d’oggi è considerato un punto di arrivo per la stereoscopia.

Qui si effettuano filmati e foto 3D utili anche alla promozione del campus di Savona.

 Esempi di progetti realizzati: